I Nostri Sponsor

Regolamento Sportivo

Info e prenotazioni a

General Manager:

Francesco Caspo 3382301263

REGOLAMENTO

DEL 29 GENNAIO 2022

Kart Sodi sr4 390 

Costo: 85,00 costo 

Pagamento: 

1) BB IT16N0871316500000000031097 COMPETITIONS KARTING CLUB

ENTRO MASSIMO 4 giorni PRIMA DELLA GARA

Tipologia di gara: Individuale 

Piloti: devono avere almeno 15 anni compiuti, potrà essere fatta qualche eccezione a discrezione dell’organizzatore

Utilizzo Radio e Cartelli

severamente vietati

Meteo: in caso di pioggia prima o durante la gara non verrà interrotta ma portata a termine normalmente con le coperture d'asciutto.

Equipaggiamento: casco e tuta obbligatori anche sul podio

Live: Per tutta la durata della gara la classifica verrà trasmessa in tempo reale sul sito http://www.ckc-racing.it/livetiming 

Format: 

4 sorteggi kart

1° qualifiche + Gara 1 Oario

2° qualifiche + Gara 2 Orario

3° qualifiche + Gara 3 Orario

4° + Gara 4 Antiorario

 

Qualifiche 4 Giri + 10 Gara 1 in senso orario in griglia da fermo su 2 file sul rettilineo principale ed esclusivamente allo sbandierare della bandiera italiana

Qualifiche 4 Giri + 10 Gara 2 in senso orario in griglia da fermo su 2 file sul rettilineo principale ed esclusivamente allo sbandierare della bandiera italiana

Qualifiche 4 Giri + 10 Gara 3 in senso orario in griglia da fermo su 2 file sul rettilineo principale ed esclusivamente allo sbandierare della bandiera italiana

Finale 10 Giri senso Antiorario in griglia Le mans sul rettilineo principale ed esclusivamente allo sbandierare della bandiera italiana

Configurazione format: Ogni gara attribuira il punteggio che formera' la griglia nella quarta gara, il vincitore assoluto sara' chi avra accumulato più punti in tutte e quattro le gare

Categorie:

Amatori (Piloti alle prime esperienze di competizioni Kart )

Gentleman (Piloti gia con prime esperienze di competizioni Kart )

 SemiPro (Pilota con esperienza/non professionista del Rental Kart)

Pro (Pilota Esperto /con Buoni Piazzamenti Assoluti)

e comunque a discrezione dell’organizzazione

Arrivo in Pista:

Briefing: Via Chat 

Ore 14:30 Sorteggio Kart casetta di legno

1) – Ore 15:00 SESSIONE 1 ORARIO

2) – Ore 15:15 SESSIONE 2 ANTIORARIO

3) -  Ore 15:30 qualifica 

 

ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO 

verra' attribuito un punteggio per ogni posizione , vincera chi avra' totalizzato piu' punti nelle 4 gare , a parita di punteggio si prenderanno i secondi migliori risultati personali

Posizione

10°

11°

12°

13°

14°

15°

Punteggio

53

50

47

44

42

40

38

37

36

35

34

33

32

31

30

 

Posizione

16°

17°

18°

19°

20°

21°

22°

23°

24°

25°

26°

27°

 28°

 29°

 30°

Punteggio

29

28

27

26

25

24

23

22

21

20

19

18

 17

 16

 15

 

 

Posizione

31°

32°

33°

34°

35°

36°

37°

38°

39°

40°

41°

42°

43°

44°

 

Punteggio

14

13

12

11

10

9

8

7

6

5

4

3

2

1

 

 


Pesa: 
L'unica Sarà effettuata subito dopo la fine della 4° gara all’officina/box, si potrà scendere poco alla volta e incolonnarsi dietro i piloti con i propri pesi in mano Peso minimo: 84 Kg vestiti compreso l’equipaggiamento tuta, casco, etc etc (per chi fosse sotto il peso previsto, avrà a disposizione le zavorre fino ad un massimo di 30 kg. Se pur con tutte le zavorre di peso max risultasse essere comunque sotto peso sara' ammesso alla gara con un peso minimo di 80 kg. Le  zavorre sono messe a disposizione dall’organizzatore da alloggiare solo ed esclusivamente nel vano kart, potranno essere utilizzate altri tipi di zavorre al di fuori di quelle fornite ma non potranno essere messe in nessun altro posto che non sia il vano predisposto nel Kart.

Tolleranza peso: 0

 Esclusione dalla competizione:

1) chi avrà preso bandiera nera in pista

2) chi avrà mostrato comportamento violento

3) chi avrà usato sproloquio 

4) al pilota o ai piloti che avranno effettuato cosiddetto gioco di squadra ai danni di altri 

5) chi verrà trovato sotto peso anche di un solo grammo a fine qualifiche e gara 

6) chi taglierà settori di pista (bandiera Nera)

7) chi tenterà di rivalersi con andature scorrette sul kart su chi gli ha inflitto una scorrettezza (bandiera Nera)

8) chi marcerà in senso inverso a quello previsto (bandiera Nera)

9) chi avrà chiesto spiegazione ai commissari su eventuali penalità

10) chi non si presenterà alla pesatura pur essendo in evidente sovrappeso

11) chi avrà messo mani sul filtro

12) chi avrà messo le mani dentro il cofano

13) chi avrà messo in moto il kart

 

Esclusione dalla competizione successiva:

1) chi avrà accumulato 3 penalità

2) chi avrà abbandonato il kart in pista senza averlo prima messo in zona di sicurezza

Fermata in Pista: In caso di fermata in pista, sia nel corso della gara che delle prove, per qualsiasi causa, il conduttore dovrà portare il mezzo ai margini della pista fuori dalla traiettoria e riprendere la corsa, seguendo le eventuali disposizioni dei Commissari di pista, solo dopo essersi sincerato che non sopravvengano altri conduttori. È comunque assolutamente vietato abbandonare il kart senza
autorizzazione dalla direzione gara.

Sostituzione del mezzo: verrà concessa solo nel caso di evidente anomalia dello stesso, e comunque prima che parta la gara. Il pilota durante il giro di allineamento alzerà la mano e la partenza sarà rimandata per far si che Il mezzo in questione venga testato dal collaudatore della pista, nel caso risultasse non idoneo gli verrà subito sostituito, nel caso risultasse idoneo il pilota che ha chiesto la verifica verrà retrocesso in ultima posizione in griglia.  Se il mezzo risultasse non idoneo in gara l’organizzazione si solleva da qualsiasi responsabilità in quanto lo stesso mezzo può essere stato sottoposto a incidenti durante la stessa e quindi danneggiato di conseguenza.

Comportamento durante l'evento:  Tutti i partecipanti sono obbligati a tenere per tutta la durata dell manifestazione dentro e fuori dalla pista un comportamento finalizzato a ridurre situazioni di pericolo per se e per gli altri.

Comportamento in Pista: Il pilota che sta davanti è libero di scegliere le traiettorie che preferisce, in quanto non può vedere dove si trovano i piloti dietro di lui. Nel rettilineo il pilota davanti non può effettuare più di un cambio di direzione. Un andamento a “zig-zag” da parte del pilota davanti verrà punito per condotta non sportiva. Il pilota che sta dietro, avendo piena visione dell’operato del pilota che lo precede, deve adattare la propria guida per evitare il più possibile il contatto. I contatti giudicati di lieve entità non verranno sanzionati in quanto “contatti di gara”, saranno invece penalizzati dall’organizzatore o dal suo Staff i contatti che verranno ritenuti lesivi nei confronti dell’avversario.

Sorpassi: il kart che supera all’ interno (prima dell’ingresso in curva) ha le ruote anteriori all’altezza delle ruote posteriori del mezzo che si trova all’ esterno, il pilota all’esterno non deve chiudere la traiettoria e deve lasciare lo spazio al fine di evitare possibili incidenti. Il pilota all’interno deve comunque evitare incidenti in uscita di curva lasciando ugualmente lo spazio all’avversario per l’uscita dalla curva in piena sicurezza.

Penalita:  si sconteranno direttamente a fine gara all interno della classifica 

1) Sorpasso con spinta in prossimita di curva

2) Sorpasso con appoggio eccessivo sul fianco del Kart

3) Sorpasso con la diretta conseguenza  di un testacoda del pilota davanti

4) Sorpasso con l’uscita fuori pista da parte del pilota davanti

5) Sorpasso scorretto con eventuali perdite di posizioni al mal capitato

6) Sorpasso scorretto senza restituzione della posizione

7) Al conduttore che avrà zigzagato davanti al suo diretto avversario che si trovava alle spalle, il cambio di traiettoria puo essere effettuato una volta sola

8) Al conduttore che avrà chiuso la traiettoria sul muso del kart del suo diretto avversario che già era entrato con diritto di traiettoria

9) Il pilota che dopo aver effettuato un testa coda nel sopraggiungere di altri partecipanti abbia creato situazioni di pericolo, nella ripartenza bisogna sempre lasciare strada a chi sta sopraggiungendo in velocità

10) Chi all’esposizione della bandiera blu in quanto doppiato non da strada e ostacola il sopraggiungente pilota a pieni giri

11) Partenza anticipata ( se eccessiva la durata della penalità sarà a discrezione del DG )

12) Chi avrà effettuato gesti di stizza o di reclamo nei confronti di un diretto concorrente o di un commissario

 

Bandiere:

Durante lo svolgimento di una manifestazione è necessario poter comunicare con i piloti che stanno gareggiando.

I messaggi vengono inviati attraverso l’uso di bandiere di segnalazione che hanno una specifico significato che deve essere conosciuto dai piloti.

Le segnalazioni che vengono utilizzate dagli Ufficiali di gara durante le manifestazioni sono quelle previste dal Codice Internazionale.

 

Bandiere che devono essere usate solo dal Direttore di Gara o dal suo assistente sulla linea di partenza:

 

  1. a) Bandiera tricolore nazionale: viene normalmente utilizzata per dare la partenza della gara
  2. b) Bandiera rossa:dovrà essere agitata sulla linea di partenza quando è stata presa la decisione di arrestare una sessione di prove o la corsa. Simultaneamente anche in tutte le postazioni di controllo che si trovano sul tracciato dovrà essere esposta una bandiera rossa.
  3. c) Bandiera a scacchi neri e bianchi: dovrà essere agitata e significa la fine d’una sessione di prove o della gara.
  4. d) Bandiera nera: viene utilizzata per informare il pilota interessato che la prossima volta che si avvicinerà all’ingresso della corsia dei box, dovrà fermarsi al proprio box.
  5. f) Bandiera nera e bianca divisa in diagonali con affiancato il numero kart : questa bandiera dovrà essere mostrata una sola volta e costituisce una penalità: indica al pilota interessato che è stato segnalato per un comportamento scorretto che unita al numero del kart provoca penalita da scontare

 

Bandiere che vengono usate nelle postazioni di controllo lungo il percorso:

 

  1. a) Bandiera rossa: questa bandiera, come già detto, interrompe la gara. Tutti i piloti debbono rallentare immediatamente e ritornare alla corsia dei box. In questo caso i sorpassi sono vietati.
  2. b) Bandiera gialla: è un segnale di pericolo e dovrà essere mostrata ai piloti in due modi con i seguenti significati:

– una sola bandiera agitata significa che c’è un pericolo sul bordo o su una parte della pista, bisogna ridurre la velocità, non doppiare ed essere pronti a cambiare direzione;

– due bandiere agitate significa che un pericolo ostruisce totalmente o parzialmente la pista. Bisogna ridurre la velocità, non doppiare ed essere pronti a cambiare direzione o fermarsi.

 

N.B.

QUALSIASI DECISIONE DA PARTE DELL’ORGANIZZAZIONE E’ INSINDACABILE

Il regolamento puo essere sottoposto a modifica in qualsiasi momento

 

 

 

 

Per qualsiasi informazione o richiesta Contattaci